Trapianto delle unità follicolare – passo dopo passo

La nostra tecnica di trapianto capelli follicolare è frutto di anni d’esperienza in sala operatoria ed è stata progressivamente calibrata in ogni sua fase per offrire al paziente un risultato globalmente positivo. Il risultato soddisfacente dal punto di vista estetico deve avere anche caratteristiche di vitalità follicolare e stabilità nel tempo. Ogni passo della chirurgia dei capelli deve essere eseguito in questa ottica globale.

Oggi l’intervento chirurgico di trapianto è un procedimento che si effettua in day hospital e in anestesia locale. Molti pazienti rimangono sorpresi per quanto piccoli siano i disagi, se riscontrati, durante la loro esperienza sia operatoria che post-operatoria.

 

Trapianto capelli > Fase 1 : Preparazione del paziente

trapianto-capelli-passo-00

Anche se la finalità di questo intervento è estetica e si agisce esclusivamente sul cuoio capelluto, il nostro protocollo prevede che il paziente sia sottoposto agli esami medici pre operatori di routine. Questi vengono valutati dall’ anestesista che procederà successivamente all’anestesia locale e che controllerà il paziente durate tutto il trapianto.

Il chirurgo avrà già in sede di visita medica stilato una anamnesi specifica per verificare la fattibilità del trapianto non solo dal punto di vista estetico ma anche medico e psicologico.

Trapianto capelli > Fase 2 : Micro dissezione follicolare

Il chirurgo insieme all’ equipe specializzato procede con la micro dissezione follicolare ovvero delle micro incisioni attorno alle singole unità follicolari per preparare le stessa all’ estrazione. Questa fase è critica perché se eseguita in maniera errata potrebbe comportare danni all’ unità follicolare interessata rendendola non vitale. In particolare il chirurgo deve rispettare la naturale inclinazione del follicolo per estrarlo integro.

trapianto-capelli-passo-01  trapianto-capelli-passo-02

Trapianto capelli > Fase 3 : Estrazione dell’unità follicolare

trapianto-capelli-passo-03Una volta che l’ unità follicolare è stata “separata” deve essere estratta dal cuoi capelluto con abilità e attenzione tale da non danneggiare la sua struttura anatomica e mettere a repentaglio la vitalità del follicolo. Per questa manovra vengono impiegate pinze chirurgiche speciali di dimensioni veramente ridotte. L’ unità follicolare è libera dai lati ma non dalla base e quindi dovrà essere sfilata con un movimento morbido e delicato. La tecnica d’ estrazione delle singole unità follicolari illustrata a la caratteristica di non lasciare cicatrici visibili a differenza di quella classica con l’escissione del cuoio capelluto.

 

Trapianto capelli > Fase 4 : Conservazione follicoli

trapianto-capelli-passo-04Quanto i follicoli sono stati sfilati dal cuoio capelluto devono essere conservati – in attesa del successivo reimpianto – in un ambiente adatto. Nello specifico vengono conservati in soluzione fisiologica arricchita e a temperatura corretta. La sopravvivenza dei follicoli dipende anche dalla buona conservazione degli stessi in vitro considerando comunque che è opportuno ridurre al minimo il tempo di permanenza extracorporeo.

A seconda dell’entità del trapianto si dovranno “produrre” una adeguata quantità vaschette contenenti i follicoli da impiantare.

 

Trapianto capelli > Fase 5 : Creazione delle sedi d’impianto

trapianto-capelli-passo-05Utilizzando sempre uno strumento di dimensioni ridottissime si va a creare le cavità che accoglieranno le unità follicolari precedentemente espiantate. Questa fase determina in maniera preponderante la naturalità del risultato. Si dovrà procede con un infoltimento capillare coerente con l’età del paziente, tenendo presente le aspettative dello stesso e le caratteristiche dei capelli nativi.

La distribuzione dei follicoli dovrà inoltre avere una visione “strategica” in quanto spesso le unità follicolari disponibili non sono “naturalmente” sufficienti a ripopolare con densità naturale tutta la zona afflitta da calvizie. Si dovrà perciò valorizzare i capelli trapiantati al meglio.

 

Trapianto capelli > Fase 6 : Impianto dei follicoli

trapianto-capelli-passo-06L’ impianto di capelli è una fase di grande attenzione chirurgica perché si devono inserire i follicoli nelle cavità precedentemente formate verificando il corretto posizionamento. Si ricorda che le unità follicolari sono molto piccole ed un occhio non allenato non è in grado di capire agevolmente il verso delle stesse. Una volta conclusa la fase d’ impianto di tutte le unità follicolari, il paziente viene bendato per proteggere la zona operata dagli agenti esterni e da traumi meccanici involontari.

 

Trapianto capelli > Il risultato

trapianto-capelli-passo-07Immediatamente dopo la rimozione del bendaggio protettivo la zona interessata all’espianto  (donatrice) presenterà piccole crosticine che spariranno nell’arco di qualche giorno. La zona ricevente presenterà piccoli puntini in corrispondenza dei follicoli impiantati ma senza capelli. Il trapianto consiste nel trasferimento dei follicoli con un fusto non superiore a 2 mm. La ricrescita dei capelli avviene lungo un periodo di tempo esteso qualche mese e comunque non prima dei 90 giorni.

Tenendo in considerazione il fatto che i capelli crescono ad una velocità di circa 1 centimetro al mese e che i capelli impiantati iniziano a ricrescere dopo almeno 3 mesi, il paziente dovrà aspettare ad esempio 8 mesi (o più) per vedere i “nuovi” capelli lunghi 5 centimetri (3 mesi + 5 mesi).

I capelli trapiantati sono geneticamente più resistenti perché provengono dalla parte posteriore o laterale della testa. Questi non sono quindi destinati a cadere in futuro.